Ricetta: Verdure in agrodolce

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

semplice

Porzioni

4 persone

Il mio consiglio

Ricetta di famiglia più che collaudata.

Queste verdure riscuotono sempre un grande successo, anche tra chi non ama le preparazioni all’agro, perché delicate e croccanti.

Divertitevi a giocare con le geometrie e i colori delle verdure mentre le preparate. I tagli devono essere regolari e geometrici, rispettando la forma delle verdure, e i coloro restano brillanti.

La tipologia degli ortaggi può essere cambiata a piacere, ottime tutte le verdure dalla consistenza piuttosto dura come le carote, le rape, il cavolfiore ecc…. In estate possono essere utilizzati anche i peperoni, le taccole e i fagiolini.

Inizialmente la parte liquida può sembrare insufficiente rispetto alla quantità di verdure, in realtà dopo un po’ le verdure si ammorbidiscono e perdono liquido, quindi è sufficiente girarle di tanto in tanto.

Mi piace servirle come aperitivo in accompagnamento ad un hummus di fagioli bianchi aromatizzato alla salvia e rosmarino e crostini di pane caldo.

Ingredienti

2,5 kg di verdure miste (carote, cipolla rossa, finocchi, cavolfiore, verza, sedano, rapa rossa, sedano rapa, fagiolini, taccole ecc…)

500 g di aceto di mele

500 g di vino bianco

50 g di olio evo

1 cucchiaio di sale

225 g di zucchero di canna

olio extravergine d’oliva

sale

Preparazione

Tagliare tutte le verdure a pezzi regolari non troppo piccoli. Portare tutti gli altri ingredienti a bollore in una pentola capiente. Aggiungere le verdure, attendere che riprenda il bollore, spegnere il fuoco, lasciare raffreddare le verdure nel loro liquido di cottura girando di tanto in tanto, poi conservarle in frigo.

Si mantengono in frigo per una settimana.